Avvocati | Roma | Città di Castello | Venezia

In questa sezione notizie le novità normative e giurisprudenziali in materie di cui lo studio si occupa.

Il contenuto è coperto da copyright e nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all‘uso che terzi ne potranno fare.

Archivi per il Tag: cos’è l’arbitro bancario finanziario

Il ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario

L’Arbitro Bancario Finanziario

Ritieni di essere stato danneggiato o hai un problema con una banca od un altro intermediario finanziario con cui hai avuto un rapporto contrattuale (ad es. un prestito personale, un mutuo, un rapporto di conto corrente)?

Puoi risolvere la controversia rivolgendoti all’Arbitro Bancario Finanziario ed evitare i costi ed i tempi di un processo.

Si tratta di un mezzo di soluzione alternativo delle controversie (ADR) azionabile da privati e da società, che abbiano un valore massimo di € 100.000.

Possono essere oggetto di controversia anche azioni che riguardino l’accertamento di diritti, obblighi e facoltà senza limite di valore.

L’Arbitro Bancario Finanziario è un organismo autonomo ed imparziale, è sostenuto nel suo funzionamento dalla Banca d’Italia, decide la controversia sulla base delle memorie e dei documenti prodotti dalle parti.

Le decisioni dell’Arbitro non sono vincolanti e qualora non fossi soddisfatto del risultato sarà sempre possibile esperire l’azione giudiziale, lo stesso potranno fare la Banca o l’Intermediario finanziario.

Nella prassi Banche ed Intermediari finanziari solitamente ottemperano alle decisioni anche per non risultare inadempienti, fatto che viene adeguatamente pubblicizzato.

La procedura ha inizio su iniziativa di parte, per mezzo di un ricorso che può essere presentato online, il costo di avvio è di soli 20 euro, nulla rispetto ai costi giudiziari!

Non è necessaria l’assistenza di un legale ma questo studio legale la consiglia anche al fine di non sostenere argomentazioni o produrre documenti che potrebbero poi risultare controproducenti in un eventuale giudizio ordinario.

Lo studio, esaminata la questione ed i documenti forniti dal cliente valuta la fondatezza della richiesta risarcitoria, redige ed inoltra il ricorso all’arbitro finanziario, valuta le difese della controparte ed eventualmente produce memorie in replica, tiene costantemente informato il cliente sugli sviluppi della procedura.

Se vuoi un parere sulla fondatezza e promuovibilità del ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario ed un preventivo sulla spesa da affrontare scrivi a infostudiolegalemazza@gmail.com

Lo studio è abilitato a proporre ricorsi all’Arbitro Bancario Finanziario